Prima della pandemia, le ordinazioni online per la consegna a domicilio o d’asporto erano marginali rispetto alle consumazioni al ristorante, sebbene rappresentassero una percentuale non indifferente delle vendite, soprattutto nelle grandi città.

Oggi, il Covid-19 ha cambiato le carte in tavola. Il settore della ristorazione è stato colpito duramente dalla crisi sanitaria ed è stato costretto a riorganizzarsi, a trovare soluzioni alternative per sopravvivere alle chiusure imposte dal Governo per contenere i contagi.

Il food delivery e le vendite d’asporto sono diventate in pochi mesi i veri protagonisti del new normal, arrivando a rappresentare tra il 20 e il 25% degli acquisti online di prodotti consegnati a casa.

La pandemia ha spinto molti ristoratori a riconsiderare l’importanza del digitale applicato alle proprie attività e al contempo ha aumentato l’abitudine delle persone a cercare, selezionare, ordinare o prenotare in rete i piatti del ristorante o della pizzeria preferiti.

E se nelle grandi città si moltiplicano le offerte di food delivery online, nelle piccole realtà di provincia ancora si fatica a cogliere le opportunità di crescita che questa tipologia di servizi può offrire.

Alcuni ristoratori sostengono che affidarsi alle piattaforme di food delivery per il servizio di consegna a domicilio sia troppo oneroso.

Tuttavia, l’affiliazione non è l’unica strada da percorrere per farsi trovare online e aumentare le vendite.

È possibile, infatti, organizzarsi in totale autonomia grazie ad uno strumento di facile implementazione che permette di rispondere alle nuove esigenze dei clienti: il sito web eCommerce per ristoranti.

Sì, hai capito bene: anche il settore della ristorazione può dotarsi di una piattaforma eCommerce per offrire ai consumatori un servizio altamente competitivo, di elevata qualità e senza dover pagare commissioni a terzi.

Ne sono un ottimo esempio il ristorante Birichin o la pizzeria Tellia di Torino che hanno creato un vero e proprio shop online all’interno dei loro siti dove poter acquistare menù completi, piatti già pronti, cooking box o prodotti tipici locali.

Se vuoi aprire le porte del tuo locale anche online, pur mantenendo un rapporto diretto e costante con i tuoi clienti, non ti resta che continuare la lettura per capire come fare e quali sono i vantaggi che un eCommerce può offrirti.

 

I vantaggi di un eCommerce per ristoranti

Può sembrare strano che un ristorante o una pizzeria venda i propri piatti online attraverso un sito eCommerce, ma il Coronavirus ha accelerato l’adozione del digitale, incoraggiando anche le generazioni più anziane a rapportarsi con i negozi online.

Sempre più italiani effettuano acquisti in rete, e non solo di prodotti tecnologici o di abbigliamento, ma anche di beni alimentari.

Grazie all’eCommerce puoi garantire un servizio eccellente ai tuoi clienti che possono facilmente consultare le proposte online, prenotare un tavolo, acquistare i pasti da asporto o richiedere una consegna a domicilio in due click.

Forse ti starai domandando perché aprire un negozio in rete quando il delivery e l’asporto possono essere fatti anche prendendo le prenotazioni telefonicamente.

Eppure un eCommerce studiato appositamente per la ristorazione, oltre a farti risparmiare tempo e denaro, garantendoti un servizio efficace e veloce, può offirti anche altri vantaggi:

  1. Migliore organizzazione. Nessun membro dello staff è costretto a fermare il proprio lavoro per rispondere al telefono perché il processo di ordinazione è completamente automatizzato e il cliente sceglie in totale autonomia dal sito, magari aiutato da un chatbot.
  2. Zero attese per i clienti. Gli orari di consegna possono essere programmati, questo significa che il cliente può selezionare solo la fascia oraria che tu hai impostato sul sito.
  3. Facilità e sicurezza di pagamento. La transazione avviene contestualmente all’invio dell’ordine. Si risponde così alle attuali norme igienico-sanitarie, si evitano ordinazioni mai ritirate e quindi non pagate.
  4. Riduzione dei costi. Non ci sono affiliazioni da pagare né costi di gestione da sostenere perché i processi sono automatizzati.
  5. Aumento della visibilità. Puoi avere il migliore chef del mondo, ma le persone devono saperlo e devono poterti trovare quando cercano un locale che effettua consegne a domicilio nella loro zona.
  6. Maggiore fidelizzazione dei clienti. Grazie agli insight e ai report messi a disposizione dalla piattaforma, hai la possibilità di fidelizzare i tuoi clienti e spingerli ad ordinare più spesso.
  7. Recupero delle mancate vendite legate alle bevande. Con il delivery si perde spesso il margine di guadagno legato alla vendita delle bottiglie di vino. In questo modo hai la possibilità di abbinare ad ogni menù una bollicina o una specialità locale.

Inoltre, i dati generati da un eCommerce per ristoranti ti consentiranno di analizzare in modo più preciso le vendite e le performance di ogni piatto o menù proposto.

In questo modo diventa più facile apportare modifiche o semplicemente individuare quale pietanza genera più vendite.

 

ecommerce per ristoranti

Cosa serve per far funzionare un eCommerce per la ristorazione?

A prima vista, integrare e gestire una piattaforma eCommerce all’interno del proprio sito potrebbe sembrare complicato, ma nella realtà non è affatto così.

Della parte tecnica, infatti, si occupa la web agency alla quale hai affidato il lavoro. Oltre alla realizzazione di un eCommerce ben studiato, funzionale, intuitivo e responsive (ossia fruibile anche da smartphone e tablet) l’agenzia ti fornirà le nozioni necessarie per poter gestire il tuo negozio in piena autonomia.

Una volta realizzata la piattaforma e dopo averla ottimizzata per un buon posizionamento sui principali motori di ricerca, per dare al tuo ristorante maggiore visibilità, puoi iniziare a pensare ad una strategia di comunicazione.

La maggior parte delle persone interessate ad ordinare cibo da asporto, infatti, inizia la ricerca sul web. Ecco perché è importante avere un menù in rete e una piattaforma che consenta sia di effettuare l’ordine sia di saldarlo.

Molti dei tuoi clienti sono disposti a pagare per la comodità di avere direttamente a casa, in pochi click, la cena.

Perché non mettergli a disposizione un menù chiaro e invitante dal quale poter ordinare la voglia del momento?

Oltre a rispondere alle esigenze dei consumatori il menù digitale per il delivery deve essere sviluppato tenendo conto della specificità del servizio. In particolare, deve prendere in considerazione fattori come:

  • il trasporto
  • il tempo necessario alla preparazione e alla consegna del piatto
  • il packaging più adatto per essere trasportato e consumato
  • il margine di profitto della pietanza

Da non dimenticare, oltre alla scelta e alla descrizione dei singoli piatti da inserire nell’eCommerce, sono le immagini. Del resto si mangia prima con gli occhi, no?

Presentare le diverse voci del menù con immagini curate, professionali e scattate con la giusta luce è indispensabile affinché l’eCommerce per ristoranti e pizzerie generi vendite.

Infine, ricordati di utilizzare i social network per far sapere alle persone che possono avere la consegna a domicilio dei loro piatti preferiti, in qualsiasi momento.

Promuovi il tuo eCommerce attraverso foto, stories, video o post che intrattengano e informino i clienti e i potenziali utenti sulle iniziative e i prodotti disponibili nel tuo locale.

 

Schermo smartphone con l'immagine di una food box.

Perché un ristorante dovrebbe dotarsi di un eCommerce?

La crisi da Covid-19 ha sicuramente cambiato l’approccio nei confronti della rete da parte dei consumatori, produttori e ristoratori italiani riscoprendola come luogo di vendita e di fidelizzazione.

Di fronte a un simile scenario, occorre reinventare la propria attività abbracciando il cambiamento digitale in corso e sfruttando tutte le opportunità offerte.

Anche dopo aver superato l’emergenza sanitaria, il delivery ha tutte le carte in regola per diventare un’abitudine per i consumatori.

Infatti, rappresenta sicuramente una necessità per tutti coloro che, tornando a casa dopo il lavoro, non hanno voglia o tempo di mettersi ai fornelli o anche per chi, dovendo pranzare in ufficio, vuole qualcosa di diverso dal solito panino o schiscetta. O semplicemente per chi vuole viziarsi un po’ e godersi un comfort food senza dover necessariamente cucinare.

In questo contesto, per tenere il passo, i ristoratori dovrebbero adottare strumenti e metodologie per automatizzare le vendite online: l’eCommerce per ristoranti e pizzerie rappresenta una soluzione da prendere in considerazione.

Pensare ad una strategia multicanale, infatti, è utile sia per espandere il proprio bacino di clienti, sia per aumentare il volume degli ordini e delle prenotazioni. E soprattutto intercettare la domanda crescente di consegne a domicilio.

 

Ora sei pronto per avviare il tuo eCommerce, se hai bisogno di aiuto o semplicemente ti piacerebbe saperne di più sull’argomento richiedi una consulenza gratuita

 

Pin It on Pinterest

Share This